Categorie

Museo di San Salvi - Cenacolo di Andrea del Sarto 13/12/2017

In una Firenze tutta da scoprire, un museo poco conosciuto è quello di San Salvi, seppur ricco di opere interessanti come il Cenacolo di Andrea del Sarto!

Il museo occupa gran parte di un antico convento dei Vallombrosani intitolato a San Salvi e prende il nome dal Cenacolo, un grande affresco raffigurante l'Ultima Cena, posto nel refettorio, opera di Andrea del Sarto, uno dei capolavori della pittura rinascimentale.

Nei vasti locali del convento sono collocati importanti dipinti della prima metà del Cinquecento, che documentano lo sviluppo della pittura fiorentina di quel periodo. Tra questi opere di Pontormo, Andrea del Sarto, Franciabigio, Raffaellino del Garbo, Giuliano Bugiardini, Bachiacca.

Si segnala inoltre il Monumento funebre a San Giovanni Gualberto, fondatore dei vallombrosani, ordinato nel 1505 a Benedetto da Rovezzano e rimasto incompiuto.

Nel piano superiore, è ordinato un vasto deposito di opere delle Gallerie Fiorentine.

Ingresso: gratuito 

Giorni e orario apertura: Martedì-Domenica 8.15–13.50 Chiusura settimanale: Lunedì; Prenotazione: Nessuna
Indirizzo: via di San Salvi, 16 

Firenze

50125 - Firenze (FI) Toscana
Piazza Pitti, 17
Distanza dal centro: 0,68 Km
Telefono: 0559060435
Partita IVA: 06520420487
REA: FI-634757
Comune di iscrizione C.C.: Firenze
Responsabile trattamento dati: Paola Gherardi Del Turco